Sta caricando

Digita per cercare

Attualità

Lo spettacolo deve andare avanti !! e, lunga vita al cavaliere !!

amadeusQdV 10 marzo 2018
Condividi

I risultati delle recenti votazioni indicano che l’avanspettacolo politico che ci ha rallegrato finora, sia pure ad alto prezzo del biglietto, può continuare!!

La complicata legge elettorale, presumibilmente anticostituzionale, rabberciata in fretta e furia in funzione anti 5 stelle ha prodotto l’impossibilità di una maggioranza, necessaria in “questa democrazia formale” in cui le persone non contano nulla, ma il buonumore, finora garantito, può continuare.

La memorabile plebiscitaria votazione di un parlamento che plaude allo scampato pericolo di una crisi internazionale, legata all’esilarante fermo e rilascio della nipote di Mubarak, è stata una chicca di allegria, in linea con uno stato che, tra l’altro, produce e spaccia simpaticamente sigarette ma con l’etichetta, in cui spiega, che sono pericolose e cancerogene.

I risultati elettorali mostrano che 1/3 degli elettori hanno votato per il giovane movimento/partito che non ha mai governato e che la classe politica è delegittimata da un ulteriore 3,4% di astensionismo (affluenza dal 76,4% registrato alle politiche del 2013 al 73% ).

Speriamo nell’epilogo più divertente della situazione: l’estromissione del partito maggioritario e l’accordo del centro-destra del moderato e religioso salvini con il centro-sinistra del moderato compagno renzi.

Dopo l’abolizione dell’art.18 dello statuto dei lavoratori del moderato centro-sinistra ci aspettiamo anche il mantenimento dell’impegno elettorale del moderato centro-destra sulla riapertura delle case chiuse!

  W  la  Vita

Per tornare alla pagina iniziale del sito clicca  qui  HOME  (o sulla barra dei menu HOME in alto) oppure osserva la finestra sottostante dove saranno presentati tutti gli articoli e clicca sull’articolo desiderato (passando il mouse sopra l’immagine senza cliccare vedrai il titolo dell’articolo e puoi anche usare le freccette laterali della finestra per gestire manualmente la sequenza).
Tags:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *